E' un vero piacere ospitare nel mio sito WEB il grande amico ed esperto ALBINO PEGORARI con questo interessantissimo articolo sulla MINOX RIGA, un apparecchio fotografico di estrema importanza storica e collezionistica.

 

It's a pleasure placing on my WEB page an interesting article about MINOX RIGA, written by my friend ALBINO PEGORARI.
 

 SOVIETICA PER UNA STAGIONE

Soviet for a season

 

By ALBINO PEGORARI's private collection

Photography: ALBINO PEGORARI with SONY MAVICA

 

 

INTRODUZIONE:

Si и discusso se la MINOX con la scritta MADE IN USSR sia da includersi in una collezione di apparecchi sovietici oppure no. Il mio modesto parere и che si tratti a tutti gli effetti di una macchina fotografica sovietica anche se fabbricata per un breve periodo con queste caratteristiche. L'occupazione sovietica della Lettonia fu accettata, contro voglia se si vuole, dalla comunitа internazionale e quindi venne a fare parte del territorio sovietico per quel breve periodo dall'ottobre 1940 al Giugno 1941.

 

INTRODUCTION:

There has been a lot of discussion as to whether the MINOX camera should be included in a collection of soviet cameras. My humble opinion is that one should consider this camera a soviet product at all effects even if made during a very short period of time. The soviet occupation of Latvia was in fact accepted, even if unwillingly, by the international political comunity and was therefore part of the soviet territory from about October 1940 to June 1941.

 

In Lettonia, a Riga, viene costruita dal 1938, la piщ piccola macchina fotografica dell'epoca. E' un gioiello di meccanica e di precisione: la MINOX. Il formato del negativo и 8x11 mm e l'apparecchio misura solo 80x17x16 mm. L'esterno dell'apparecchio и in acciaio. Questi apparecchi sono marcati " VEF MINOX RIGA MADE IN LATVIA".

 

 

Nel 1940 l'Unione Sovietica occupa la Lettonia dopo vari mesi di pressione politica e, dal mese di Ottobre 1940, tutto il territorio и sotto la dominazione sovietica. Le fabbriche vengono inglobate nel sistema produttivo sovietico. Anche la VEF, che produce la MINOX, viene assorbita dal sistema e gli apparecchi sono da questo momento marcati MADE IN USSR.

 

In 1940 the Soviet Union occupies Latvia after several months of political pressure and, from June 1940, all the territory is under soviet power: All industries are absorbed by the soviet production system. Also VEF, the factory producing the MINOX, is taken into the system and all cameras are, from this moment, marked MADE IN USSR.

 

Si conoscono due varianti di questo periodo:

1 - gli apparecchi giа fabbricati e immagazzinati (le vendite avevano rallentato parecchio durante l'ultimo anno) vengono modificati: la parola RIGA viene sovraincisa con righe orizzontali e verticali in modo da renderla illeggibile, ma conservando una certa estetica. La frase MADE IN LATVIA viene rimossa fresando l'area interessata e viene inciso MADE IN USSR che risulta incorniciato in uno sfondo leggermente recesso.

2- gli apparecchi fabbricati dopo Ottobre 1940 non hanno il nome RIGA e hanno inciso direttamente MADE IN USSR.

Circa 2000 apparecchi sono stati venduti in questo modo ed i numeri di serie partono dal 7800 circa fino al 9900. La numerazione non puт essere precisa perchй gli apparecchi in magazzino non erano necessariamente in ordine di numeri di serie e, al termine dell'occupazione sovietica, i tedeschi procedettero nel senso inverso con gli apparecchi rimasti: fresarono via il MADE IN USSR sostituendolo con MADE IN LATVIA.

La produzione cessa con l'occupazione tedesca della Lettonia e la conseguente cacciata dei Sovietici. Tutto si conclude entro la fine di Giugno 1941.

 

Two different versions are known from this period:

1- the cameras already assembled and stocked (sales had dropped considerably during the last year) are modified: the word RIGA is overengraved with horizontal and vertical lines to make it illegible but at the same keeping a certain nice effect. The frase MADE IN LATVIA is milled away and in its place MADE IN USSR is engraved in a sort of a frame

slightly recessed .

2- cameras made after October 1940 have the word RIGA missing and MADE IN USSR is engraved directly on the camera.

About 2000 cameras were made during this period and production numbers start at around 7800 till 9900. The actual succession of serial numbers cannot be accurate because the cameras in stock at the beginning were not necessarely in the correct serial number sequence and, at the end of the soviet occupation, the Germans proceeded in the opposite direction: all cameras left hade MADE IN USSR milled away and replaced by MADE IN LATVIA.

Come gli apparecchi, anche alcuni accessori furono modificati. Il piщ conosciuto и il contenitore metallico delle pellicole, dove semplicemente и stato omesso RIGA e MADE IN LATVIA senza alcuna aggiunta.

 

In the same way as the cameras, also some accessories were modified. The most common is the film box where the words RIGA and MADE IN LATVIA were simply left out.

 

L'oggetto piщ raro di questa avventura и perт il libretto di istruzioni in russo che i responsabili si preoccuparono di preparare e far stampare. Le foto sono le stesse dell'edizione originale, ma i testi sono in cirillico. Una stranezza salta subito all'occhio: i sovietici si preoccuparono di eliminare i nomi RIGA e LATVIA dall'apparecchio, ma li conservarono e valorizzarono sul libretto di istruzione dove viene chiaramente indicato RIGA -CCCP(URSS)

 

The rarest object from this adventure is the instruction booklet in russian that the people responsable for this project, prepared and printed. The photos are the same as the original booklet but the text is in cyrillic caracters. One cannot avoid to notice a strange thing: the soviets went to a lot of trouble to eliminate the words RIGA and LATVIA from the camera but they kept them and somehow gave them importance on this booklet where it is clearly indicated RIGA - CCCP (USSR)

 

 

Copyright Albino Pegorari, 1998
29 ottobre 1998

 

This is CLAUDIO ASQUINI's WEB PAGE

Ritorna alla pagina principale/Back to home page

1